Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    Reckless, Lo specchio dei mondi – Cornelia Funke

    Reckless 2Titolo: Reckless – Lo specchio dei Mondi Autore: Cornelia Funke Pagine:  276 Editore: Mondadori Pubblicato: 13 Settembre 2010 Rilegato: 17,00 €   CORNELIA FUNKE Nata nel 1958, si è laureata ad Amburgo in pedagogia, specializzandosi poi nell’illustrazione per ragazzi, campo in cui ha lavorato finché non ha deciso di diventare un’autrice lei stessa. La saga di Cuore d’Inchiostro è il suo capolavoro, tradotto ormai in tutte le lingue. Oltre a scrivere romanzi, lavora per la televisione e vive vicino ad Amburgo con il marito e due figli. TRAMA Jacob ha scoperto uno specchio speciale, una voragine di vetro che porta ad un mondo incantato. Un mondo in cui condurrà la sua doppia vita tra creature dalla pelle di pietra e unicorni, fate che diventano amanti insidiose e castelli coperti da rovi di rose. Ma presto anche Will, suo fratello, scoprirà il varco, cadendo vittima di un orrendo sortilegio. Mentre i rapporti tra i due fratelli, ormai adulti, si complicano, il mondo al di là dello specchio è pronto a inghiottirli in una storia gotica, affascinante, spaventosa. Reckless è uno di quei romanzi fantasy che fanno sognare, vivere avventure inimmaginabili, fanno immergere nella poesia di quei mondi fantastici che solo poche menti geniali possono immaginare. Perché effettivamente di poesia si tratta: l’autrice è di una fantasia incredibile nel descrivere in modo alternativo e poetico qualsiasi situazione o scenario. Ho amato il suo stile, i suoi tocchi delicati che rendono ogni cosa di cui scrive di un valore magico intrinseco. Non credevo mi sarebbe piaciuto tanto uno dei suoi libri, ma grazie alla sua genialità ho amato questo volume ed ogni suo personaggio, buono o cattivo. La storia sembra semplice ed è bella proprio per questo, ma la sua complessità è nei personaggi e nel mondo immaginario in cui è raccontata. Sembra una favola per bambini, ma dietro ad ogni particolare c’è sempre un messaggio, un tassello di questo puzzle che ci permette di entrare in pieno contatto con i protagonisti e ciò che stanno vivendo. Quando Volpe soffre nel vedere Jacob tentare missioni suicide, anche noi non possiamo far altro che incupirci provando una sensazione molto simile a quella che lei vive, allo stesso modo quando Clara perde ogni speranza il mondo ci cade addosso perché sappiamo quanto questo personaggio sia pieno di speranza e di fiducia nella missione. Quando Jacob capisce di non aver più un fratello, sentiamo il suo cuore e le sue speranze implodere in un tripudio di emozioni fatte di tristezza e rammarico, ma soprattutto non possiamo non comprendere quello che il nostro eroe sta provando perché abbiamo vissuto con lui ogni istante in cui ha lottato e in cui ha tentato in ogni modo possibile di salvare Will, suo fratello. Insomma, dei personaggi che non sono solo inchiostro su carta. Personaggi vivi che fanno provare compassione, felicità, tenerezza, gioia e anche tristezza, di quella che ti mette un po’ il magone e ti lascia con l’amaro in bocca. Sì, mi è piaciuto, parecchio. Tuttavia non mi aspettavo quella fine. Un vissero per sempre felici e contenti fatto di sacrifici, rinunce e battaglie perse. Non poteva esserci finale migliore: equilibrato, sofferto, ma in un modo tutto suo, felice. Sarò facile da accontentare, ma questo primo volume della serie Reckless, non posso che valutarlo con un bel 5/5. heart292_thumb7 heart292_thumb8 heart292_thumb9 heart292_thumb10 heart292_thumb11 Un libro adatto ai più giovani e agli adolescenti, oltre a noi grandi cresciuti fra i fantasy e perché no, anche ai nostri genitori e ai nostri nonni. Un libro per tutte le età che fa sognare e vivere un breve momento di fantasia come quando si era bambini e si giocava immaginando fate, elfi e folletti, e se non ci bastano più, ora potremmo aggiungere Goyl e creature marine spaventose e ingannevoli! 🙂

  • Potrebbero anche interessarti

    Nessun commento

    Lascia un commento