Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    Teaser Tuesday #38 | Gens Arcana

    Buonasera Readers!! Oggi sono stata presa dallo studio e poi dalla pittura, ma ora ho un minuto libero ed essendo martedì vi propongo un estratto da Gens Arcana per il Teaser Tuesday…! 🙂
    Mi avevano parlato molto bene di questo libro, ma devo dire che l’inizio è un po’ lento, vediamo tra un centinaio di pagine se mi avrà coinvolta maggiormente!
     
    Gens arcana
     

    Con le spalle premute contro il tronco ella quercia, Manente ascoltava ogni scricchiolio del bosco, cercando di localizzare i nemici nella nebbia densa. Erano di sicuro lì intorno, si stavano muovendo per prenderlo in trappola e lui non riusciva a capire da che direzione stessero arrivando; eppure doveva o lo avrebbero fatto a pezzi con i tiri incrociati di archi e balestre.
    Riprese la spada con la mano destra per allargare la sinistra sul terreno umido; rimase in ascolto, immobile, cercando di percepire attraverso il tatto ciò che la terra poteva raccontargli, più di quanto la vista e l’udito sapessero cogliere.
    Era difficile, perché in quel punto non c’erano altre orme a parte le sue su cui poter posare le dita, le vibrazioni di passi estranei arrivavano confuse e da direzioni diverse; vi erano molte creature in movimento tra quegli alberi e i loro spostamenti interferivano gli uni con gli altri, in un unico flusso di sensazioni mescolate insieme. Dalle case buie dei contadini adesso arrivavano anche i belati di pecore e capre, improvvisamente agitate, segno che qualcosa le aveva messe in allarme nei loro recinti; nella notte orma prossima a cedere all’alba si faceva strada l’odore acre di fumo.
    La sensazione di pericolo aumentava, era quasi fisica come ghiaccio sulla pelle sudata. Manente riportò la mano sul petto e strinse più forte, là dove sentiva la tensione coagularsi nel familiare grumo di potenza pronto a esplodere. L’elementale della terra pretendeva spazio e Manente si ritrovò a pregare che non si manifestasse.
    “Posso farcela, lasciami combattere!” supplicò in silenzio e in lui si affacciò il terrore di morire senza poter vedere la propria fine, senza poter decidere che cosa dire o fare o anche solo guardare nell’ultimo istante. Di sprofondare nell’incoscienza e non svegliarsi più, mentre altri stabilivano come sarebbe stata la sua morte.



    Adesso continuo la mia lettura, ma se vi va di condividere con noi un estratto dal libro che state leggendo, scrivetelo nei commenti…è sempre interessante poter sbirciare tra le pagine dei libri! ^^
    Per farlo, vi riassumo qui le regole del Teaser Tuesday da seguire:

    1. Aprite il libro che state leggendo in una pagina a caso.
    2. Condividete un breve estratto (il Teaser appunto).
    3. Riportate il titolo e l’autore, così chi è interessato potrà aggiungere il libro alla propria wishlist.
    4. Mi raccomando, niente spoiler!

     
    – Franci

  • Potrebbero anche interessarti

    2 Commento

  • Rispondi Chiara Cilli 27 Aprile 2016 at 08:00

    Ciao Francesca! ^_^ Acquistai questo romanzo non appena uscì, ma poi lo accantonai… non mi ricordo più perché, è passato troooppo tempo! Forse un giorno lo riprenderò, chissà 😀

    • Rispondi Francesca Verde 27 Aprile 2016 at 08:41

      Ciao Chiara! Ho pensato anche io di accantonarlo dopo un centinaio di pagine, ma per fortuna qualche capitolo dopo ha ibiziato ad essere un po' più interessante ed ora lo sto leggendo abbastanza rapidamente..vedremo alla fine quanto mi sarà piaciuto! 🙂

    Lascia un commento