Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    Sitael.L’ombra del principe – Alessia Fiorentino

    Buon inizio settimana Readers! La mia sarà una lunga agonia di studio, fino all’esame di giovedì, ma immagino che molti di voi in questo momento saranno a godersi il tanto atteso ponte, chi in montagna, chi in qualche posto stupendo..insomma, il primo ponte dell’ “anno” non si può certo passarlo a casa!
    Ad ogni modo oggi ho una recensione per voi prima del recap di fine ottobre e purtroppo non è molto positiva. Il libro in questione, come avrete letto dal titolo del post, è L’ombra del principe, secondo volume della serie Sitael di Alessia Fiorentino di cui avevo già recensito il primo volume QUI.
    Sitael 2

    Titolo: L’ombra del principe (Sitael #2)

    Autrice: Alessia Fiorentino
    Pagine: 686
    Editore: Fabbri Editori
    Pubblicazione: 19 Novembre 2013
    Rilegato: 16,00 € (Su alcuni siti l’ho trovato scontato a 7,20)



    ALESSIA FIORENTINO Nata a Palermo nel 1990. Dopo aver terminato il liceo artistico ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla scrittura, senza mai abbandonare la sua passione per il disegno. A soli 14 anni ha concluso il primo episodio della trilogia del Sitael.




    TRAMA  Etenn e Stacra sono Luce e Ombra. Sono i gemelli nati da Qurasch, figlio del Demonio, ma non potrebbero essere più diversi. Etenn ha i capelli color del grano e occhi dorati che rivelano il suo Potere di Possedere la Luce; Stacra invece ha lo sguardo rosso come il sangue ed è stato creato con lo scopo di dominare la Terra di Lycenell. Ma nonostante Stacra sia immortale, Etenn è pronto a tutto pur di fermarlo. Insieme a Cheyun, inseparabile amica per la quale scopre di provare un sentimento inaspettato, e a nuovi compagni, Etenn dovrà compiere un viaggio lungo e pericoloso, attraverso foreste insidiose e paesaggi incantati, destreggiandosi tra strane creature, tradimenti e feroci nemici. Ma durante la sua avventura il giovane principe verrà protetto dal Sitael, la potente arma di Luce a cui è stato destinato. Tuttavia, guardando le farfalle nere oscurare il cielo sopra la grande battaglia che deciderà la sorte di Lycenell, Etenn capisce che il fato lo condurrà verso uno scontro fratricida che lui non ha alcuna speranza di vincere. Mentre nella sua anima si agita la paura di perdersi nelle tenebre, come il padre Qurasch.

    Dopo aver letto Destroy me, questa lettura è stata non solo pesante per le innumerevoli pagine, ma anche demoralizzante. Speravo davvero di poter dare un voto molto positivo al secondo volume della serie dopo aver dato il mio primo 1/5 a Sitael.La seconda vita, e invece mi son trovata fra le mani sì qualcosa di meglio, ma non un libro da chissà che recensione positiva.

    La cosa che mi è piaciuta è stato anzitutto il costo: 7,20 € non sono niente per un libro rilegato, e forse questo doveva già essere un campanello di allarme, lo so, ma mi piace dare una seconda chance agli autori che mi deludono! U_U
    Dopodiché ho apprezzato davvero il fatto che il libro stesso fosse editato meglio, ovvero non ho trovato errori grammaticali o di battitura come nel primo libro, e direi che è già un punto a favore.
    Poi ho notato un certo miglioramento nello stile dell’autrice, ma purtroppo rimane sempre e comunque una serie per giovani lettori, sia per quanto riguarda la semplicità dello stile, delle descrizioni e dei personaggi, sia per quanto riguarda la banalità delle scelte sul piano dello svolgimento di trama. Come il primo libro, anche questo l’ho trovato poco originale, dall’aria scopiazzata e non proprio una lettura accattivante.
    Sono riuscita ad arrivare alla fine solo perché lo stavo leggendo per la Secretbookchallenge di ottobre e non ho trovato altri libri con la “o” nel titolo da leggere che mi ispirassero. Non proprio quindi una lettura piacevole, nè entusiasmante, più volte infatti mi è capitato di distrarmi, abbioccarmi o addormentarmi direttamente e svegliarmi nel bel mezzo della notte con il libro sulla faccia.
    Non dico che è stata una grossa delusione, perché già non mi ero entusiasmata con il primo libro, ma speravo comunque di poter avere una valutazione migliore di questa serie e dell’autrice in particolare. Non mi piace sminuire il lavoro degli altri, né non riuscire a trovare qualcosa di bello in un libro, ma questa volta è successo e non potevo non dire la mia o dire altro che non fosse il mio personale parere così com’è.
    Potrei essere stata influenzata dal precedente parere negativo? Probabile, ma se non mi ha fatto cambiare idea vuol dire che probabilmente non era una lettura abbastanza convincente in quel senso.
    Non credo ci sia bisogno che dia una valutazione, ma visto un paio di miglioramenti direi che se il primo volume l’avevo valutato 1/5, L’ombra del principe merita  un 2/5. Non odiatemi, ma è uno di quelle serie che proprio non mi ha preso!
    heart292_thumb7_thumb_thumb_thumb6_t heart292_thumb7_thumb_thumb_thumb6_t
    Consiglierei questo libro… a dei giovani lettori, in cerca di un’avventura fantasy con cui distrarsi.
    Per chi non conoscesse la serie Sitael di Alessia Fiorentino, è una trilogia di cui sono però stati pubblicati da Fabbri Editori solo i primi due libri.
    1 – La seconda vita(recensione)
    2 – L’ombra del principe
    3 – La custode delle chiavi (Pubblicato online dall’autrice sul suo personale blog che al momento tratta tutt’altro materiale).
    Sitael  Sitael 2
    Mi dispiace molto non aver potuto dare una valutazione positiva, ma queste sono le sensazioni che mi ha dato la lettura, non piacevoli né soddisfacenti, e immagino che se non è stato pubblicato anche il terzo volume probabilmente non è solo una mia personale opinione, ma è un po’ una sensazione generale. Che dire, non tutte le ciambelle vengono col buco! 🙁
    – Franci
  • Potrebbero anche interessarti

    Nessun commento

    Lascia un commento