Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    Teaser Tuesday #67 | Harry Potter e la pietra filosofale

    Buonasera lettori! ^^ Come ogni martedì torna sul blog il Teaser Tuesday e oggi ho per voi un estratto da uno dei libri più presenti della mia infanzia di piccola lettrice..ebbene sì, sto parlando del meraviglioso primo libro della più incredibile saga fantasy che una ragazzina possa leggere: Harry Potter e la pietra filosofale! *-*

    Sto partecipando alla Maratona Harry Potter 017 organizzata dall’autrice del blog Palle di neve di Co e ad ogni capitolo torno sempre più indietro nel tempo, a quando Harry Potter era la mia “copertina di Linus” e lo leggevo e rileggevo come se non esistessero altri libri al mondo…ok ok, la chiudo qui. Ma ci sono molto affezionata! U_U

    Le prime carrozze erano già gremite di studenti, alcuni si sporgevano dai finestrini a parlare con i familiari, altri si litigavano un posto. Harry spinse il suo carrello lungo il binario in cerca di un posto libero. Passo accanto a un ragazzo dalla faccia tonda che stava dicendo: «Nonna, ho perso di nuovo il mio rospo».
    «Oh, Neville!» udì sospirare l’anziana signora.
    Un ragazzo con le treccine rasta era circondato da una piccola folla.
    «Dai, Lee, un’occhiata soltanto!»
    Il ragazzo sollevò il coperchio di una scaola che teneva tra le braccia e quando qualcosa, da dentro, sporse una zampa lunga e pelosa, quelli che gli stavano intorno cominciarono a gridare e a strepiare.
    Harry si fece largo tra la folla finchè non trocò uno scompartimento vuoto verso la coda del treno. Prima di tutto sistemò Edvige e poi cominciò a spingere e a tentare di sollevare il baule per caricarlo sul treno. Cercò di fargli superare i gradini, ma riuscì a malapena a sollevrane un’estremità, e due volte se lo fece cadere dolorosamente su un piede.
    «Serve una mano?» Era uno dei due gemelli dai capelli rossi che Harry aveva seguito oltre la barriera dei tornelli.
    «Sì, grazie» ansimò.

    «Ehi, Fred! Vieni, c’è bisogno di aiuto!»
    Con il soccorso dei gemelli, il baule di Harry venne finalmente sistemato in un angolo dello scompartimento.
    «Grazie» disse Harry allontanandosi dagli occhi i capelli madidi di sudore.
    «E quella che cos’è?» chiese d’un tratto uno dei gemelli indicando la cicatrice che aveva sulla fronte.
    «Miseriaccia…» esclamò l’altro gemello. «Non sarai mica per caso..?»
    «è proprio lui» disse il primo gemello. «Vero?» chiese poi rivolto a Harry.
    «Che cosa?» chiese Harry.
    «Harry Potter» risposero in coro i gemelli.
    «Oh, lui» disse Harry. «Ehm, voglio dire, sì, sono io».
    I due ragazzi rimasero a guardarlo a bocca aperta e Harry si sentì arrossire. Poi, con suo gran sollievo, giunse una voce dalla porta del treno ancora aperta.
    «Fred? George? Siete lì?»
    «Veniamo mamma».
    Con un’ultima occhiata a Harry, i gemelli saltarono a terra. 
    Harry si sedette accanto al finestrino dove, seminascosto, poteva osservare la famiglia pel di carota sul binario e udire quel che dicevano.

    Lo so, non è propriamente un breve estratto..ma non potevo tagliare prima! *-*

    Non vi è venuta nostalgia? Non vi sono venute in mente tutte quelle incredibili emozioni legate a questi personaggi?
    Sarò troppo sentimentale, ma questa lettura mi distruggerà..è da troppo tempo che non rileggo la saga e non ricordavo fosse una lettura così piena di ricordi! :’)

    Torno subito alla lettura perchè non posso proprio resistere, sto finendo l’ottavo capitolo per la tappa della maratona, ma mi sa che andrò anche oltre! ^^’

    Adesso mi piacerebbe leggere un estratto del libro che state leggendo,  magari meno commovente che se no mi affoga il gatto..! ç_ç Postatemelo nei commenti, oppure mettetemi il link al vostro Teaser Tuesdaysono curiosa di sbirciare nelle vostre letture! 😉

    Per farlo, vi riassumo qui le regole del Teaser Tuesday da seguire:
    • Aprite il libro che state leggendo in una pagina a caso.
    • Condividete un breve estratto (il Teaser appunto).
    • Riportate il titolo e l’autore, così chi è interessato potrà aggiungere il libro alla propria wishlist.
    • Mi raccomando, niente spoiler!
  • Potrebbero anche interessarti

    2 Commento

  • Rispondi Bookland: viaggiando tra i libri 10 Gennaio 2017 at 21:42

    che nostalgia! avevo 11 anni quando ho iniziato a leggere HP ^^

  • Lascia un commento