Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    Recensione | Io sono buio – Kiersten White

    Buongiorno Readers! πŸ™‚ Prima che finisca questo mese, ho un’altra recensione per voi…il libro in questione Γ¨ Io sono buio, di Kiersten White. Un romanzo storico-young adult catalogato come fantasy, ma che al di lΓ  del genere indefinibile Γ¨ una lettura splendida e coinvolgente, tra colpi di scena e intrighi per il potere, Γ¨ un libro che consiglierei a chiunque! ^^

    Titolo: Io sono buio (The Conqueror’s Saga #1)
    Autore: Kiersten White
    Editore: Fabbri Editori
    Data di uscita: 24 Novembre 2016
    Pagine: 400
    Rilegato: 17.00

    KIERSTEN WHITE Γ¨ stata autrice bestseller del New York Times con la trilogia aranormalmente e con i thriller Mind Games, Perfect Lies, The Chaos of Stars e Illusions of Fate. Vive con la famiglia a San Diego. Il suo sito Γ¨ kierstenwhite.com

    TRAMA Una principessa non dovrebbe essere brutale. Ma Lada, figlia di Vlad Dracul, Γ¨ diversa da ogni altra: affamata di potere fin da piccola, preferisce la lotta e i coltelli alle bambole. L’esatto contrario del fratello Radu, dolce, bellissimo e delicato come un bocciolo di rosa. Quando i due vengono lasciati in ostaggio dal padre, ancora bambini, al sultano dell’Impero Ottomano – prigionieri di un sovrano crudele e sottomessi a una cultura completamente diversa dalla propria – Lada inizia a progettare la sua spietata vendetta. Mentre la ragazza si prepara a combattere, il figlio del sultano Mehmed si mette tra lei e il fratello, spingendoli a diventare rivali.
    E in questo triangolo avvelenato forze potenti tendono gli animi: desideri di riscatto, gelosie tremende e un’ambizione sfrenata. Avvolta in un vortice di passioni turbinose, Lada si troverΓ  di fronte alla scelta piΓΉ difficile: portare a termine il suo piano o arrendersi all’unico nemico che forse non Γ¨ in grado di sconfiggere, l’amore.

    Io sono buio Γ¨ un libro parecchio chiacchierato, di cui perΓ² non Γ¨ molto chiaro nulla finchΓ© non lo si legge. Viene catalogato come historical fantasy, ma l’unico carattere fantasy Γ¨ in realtΓ  l’originalitΓ  del punto di vista con cui Γ¨ affrontata e raccontata la storia, l’essere quindi un “retelling” creativo e alternativo di eventi storici realmente verificati. Devo ammettere di essere stata un po’ depistata dalla cover e da qualche commento, ma Γ¨ stata comunque una delle piΓΉ belle letture di inizio anno! πŸ™‚

    Avendo sbirciato un po’ online diverse recensioni, avevo un’infinitΓ  di aspettative, tutte messe da parte nel giro delle prime cento pagine, che mi hanno perΓ² subito intrappolata in questa lettura facendomi fare quasi mattina almeno un paio di volte. La storia che questo libro narra Γ¨ quella di Lada, primogenita di Vlad Dracul voivoda di Valacchia intorno al 1450, e della sua prigionia presso la corte del Sultano, come pegno del padre nei confronti dell’Impero Ottomano.
    Lada Γ¨ un nuovo tipo di protagonista, un’eroina senza fronzoli, tutta forza bruta e vendetta. Il suo cuore di pietra e la sua determinazione sono le migliori armi di cui dispone per sopravvivere nella prigione d’oro che Γ¨ diventata la sua casa. Una ragazza prima e una donna poi, pronta a tutto pur di farsi valere in una societΓ  maschilista e patriarcale, ma soprattutto determinata a tornare alla sua vera patria per riscattare il suo popolo e la sua terra. Una vera forza della natura, la cui unica debolezza sembra essere il suo dolce fratellino Radu, ospite-prigioniero insieme a lei presso il palazzo del Sultano.

    IndossΓ² la cotta di maglia e l’uniforme da giannizzero, tranne il copricapo. LasciΓ² i capelli sciolti, una matassa ingovernabile di riccioli in segno di sfida alle tradizioni militari e alla femminilitΓ . Al fianco portava la spada, ai polsi i coltelli.La sua spina dorsale era d’acciaio. Il suo cuore era un’armatura. I suoi occhi erano fuoco.

    Radu Γ¨ l’esatto opposto di Lada. Un personaggio volubile e incapace di far del male. Inizialmente ingenuo e preso in giro fin da piccolo, trova finalmente conforto in quegli ambienti e in quella cultura che dovrebbero essergli ostili, ma che lasciano emergere la sua vera natura e il suo vero carattere. Affascinante per tutti, tranne che per chi ha realmente catturato il suo cuore, Γ¨ un personaggio che mi ha fatto un po’ tristezza per la sua infinita infelicitΓ , il suo essere oppresso da una natura che non puΓ² controllare, ma per cui potrebbe perdere tutto. 
    Mi Γ¨ piaciuto il confronto tra i due fratelli e le loro differenti visioni della cultura medio-orientale, ma anche di molti altri aspetti. Unico disappunto riguardo la loro relazione Γ¨ il forzato “scontro” in ambito sentimentale, che ha perΓ² dato spazio all’aspetto romance del libro, vivacizzando la trama sotto questo punto di vista e tirando fuori il meglio e il peggio dei due giovani Draculesti.

    Se Lada era l’erbaccia ispida che spuntava tra le crepe del letto di un fiume riarso dalla siccitΓ , Radu era una rosa dolce e delicata, che appassiva se le condizioni del terreno non erano perfette.

    Mi Γ¨ molto piaciuta l’attenzione dell’autrice nel trasmettere l’essenza della cultura in cui vengono scaraventati i due protagonisti, gli aromi speziati quasi palpabili e le descrizioni vivide dei paesaggi e dell’ambientazione esotica fatta di rigogliosi giardini, deserti torridi e paesaggi da Le mille e una notte, ma anche gli aspetti positivi e negativi della societΓ  e dell’organizzazione dell’Impero.
    Tra uno stile coinvolgente e dal ritmo pressante, una protagonista in grado di scuotere il mondo e i mille intrighi politici e religiosi, credo che questo romanzo sia il piΓΉ eterogeneo e spettacolare che abbia letto in questi primi mesi del duemiladiciassette…la mia valutazione per Io sono buio non puΓ² essere altra se non un pieno 5/5, un libro ben scritto e curato nei minimi dettagli, con una trama non troppo arzigogolata che rende la storia al contempo semplice e accattivante. 
    Si Γ¨ capito che l’ho adorato?? ^^’

    Consiglierei questo libro…a chi Γ¨ in cerca di una lettura rivoluzionaria, diversa da qualsiasi libro mai letto. Una storia ricca di azione e passione, sentimenti contrastanti e un’accurata attenzione per i dettagli dell’ambientazione e del periodo storico.

    P.S.: Se volete potete leggerne un estratto nel Teaser Tuesday#72…Buona lettura! πŸ˜‰



    Per chi non la conoscesse, la serie The Conqueror si compone di due volumi per ora, ma su goodreads Γ¨ giΓ  presente lo spazio per il terzo inedito capitolo della saga:
    1.Io sono buio (And I darken)
    2.Now I rise (In uscita il lingua originale a Giugno 2017)
    3.Untitled
    Definita anche come un “Game of Thrones adolescenziale”, direi che Γ¨ una lettura a cui dare sicuramente una chance…dolce, oscura e brutale al contempo, non potrΓ  non affascinarvi! πŸ˜‰
  • Potrebbero anche interessarti

    2 Commento

  • Rispondi Anonimo 28 Febbraio 2017 at 18:23

    Uno YA che non delude, visto che nell'ultimo periodo ho letto e sentito di blogger che stavano perdendo fiducia nel genere U_U Ce ne sono troppi perchΓ© siano tutti delle schifezze XD
    Inutile dire che voglio il seguito… tipo adesso

    • Rispondi Francesca Verde 28 Febbraio 2017 at 19:41

      A chi lo dici..il finale Γ¨ abbastanza prevedibile, ma comunque serve il seguito al piΓΉ presto! *-*

    Lascia un commento