Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    Release Party – Recensione | Ignite me – Tahereh Mafi (Shatter me #3)

    Buon pomeriggio Readers! Oggi arriva in tutte le librerie Ignite me il terzo ed ultimo libro della trilogia Shatter me di Tahereh Mafi, e per l’occasione noi blogger abbiamo deciso di festeggiare questa “conquista” con un Realease Party! πŸ˜€

    Negli scorsi giorni, vi avevo giΓ  parlato del Blogtour in corso via facebook, ed oggi termina l’attesa con una giornata tutta dedicata a questo splendido libro in ogni sua sfumatura! πŸ™‚

    Per chi si fosse perso le precedenti tappe, il calendario dell’evento Γ¨ il seguente:
    8 maggio su Il cibo della mente – Presentazione della serie Shatter Me
    9 maggio su Leggere Romanticamente – Citazioni romantiche in anteprima da Ignite Me
    10 maggio su Bookish Advisor – Adam e Warner a confronto
    11 maggio Release Party su tutti i blog che hanno aderito all’iniziativa
    Vi consiglio di dare almeno uno sguardo alle tre precedenti tappe perchè le ho trovate davvero stupende, in particolare mi è piaciuto il confronto tra Adam e Warner proposto ieri, ma anche le citazioni scelte sono tutte davvero bellissime! *-*

    E adesso vi propongo la mia recensione di Ignite me, un libro che mi ha rapita e conquistata e che ha scaldato il mio cuore con tutte le emozioni che trasuda da ogni pagina, tra cambiamenti e colpi di scena Γ¨ forse il libro che piΓΉ mi Γ¨ piaciuto di questa prima trilogia! ^^



    Titolo: Ignite me (Shatter me #3)
    Autore: Tahereh Mafi
    Editore: Rizzoli
    Data di uscita: 11 Maggio 2017
    Pagine: 476
    Rilegato: 17.50

    TAHEREH MAFI Γ¨ nata in una cittadina del Connecticut, ultima di cinque fratelli, e abita a Santa Monica, in California, con il marito, Ransom Riggs, autore della Casa per bambini speciali di Miss Peregrine, sempre edito da Rizzoli. La sua trilogia d’esordio, iniziata con Shatter me, ha scalato le classifiche di vendite del New York Times ed Γ¨ stata opzionata da ABC Signature Studios per farne una serie TV.

    TRAMA Con il Punto Omega distrutto, Juliette non sa se i ribelli, i suoi amici, o perfino Adam, siano vivi. Ma questo non le impedisce di tentare di abbattere la Restaurazione una volta per tutte. Ora lei deve fare affidamento su Warner, il bel comandante del Settore 45. L’unica persona di cui non ha mai pensato di potersi fidare. La stessa persona che le ha salvato la vita. Lui promette di aiutare Juliette a padroneggiare i suoi poteri e a salvare il loro mondo morente…ma non Γ¨ tutto quello che vuole da lei.

    ATTENZIONE: Se non avete letto Unravel me, troverete giusto un paio di spoiler!



    Con Ignite me arriviamo al primo traguardo di una serie fatta di emozioni e sensazioni, una storia raccontata con uno stile sconvolgente che solo la Mafi puΓ² rendere unico. Dall’utilizzo di frasi barrate ai tempi di una Juliette insicura e terrorizzata, alle sensazioni che ogni singola parola porta con sΓ©, accrescendo la nostra conoscenza della protagonista..tutto Γ¨ cosΓ¬ poetico che quasi sembra di leggere una filastrocca per quanto la lettura fili liscia, un modo di utilizzare le parole originale ed intenso, dando valore ad ognuna di esse e rendendo piΓΉ ricca ancora una storia giΓ  tanto appassionante.
    Come ho detto, addio alle frasi sbarrate in questo terzo volume, perchè la Juliette che ci troviamo come protagonista è una ragazza forte e determinata, una combattente pronta a prendere in mano le redini della guerra pur di non lasciar trionfare la società tiranna e il suo Leader. Un cambiamento e una trasformazione che la rendono invincibile, con una piena consapevolezza delle sue capacità, della sua forza e anche delle sue emozioni.

    «Ti voglio davvero» gli dico, con voce tremante. «Ti desidero così tanto che mi spaventa.»Vedo che la sua gola si muove, ma lui si sforza di restare fermo. Ha lo sguardo atterrito.«Ti ho mentito» gli dico, parole che mi escono traballando e inciampando. «Quella notte. Quando ho detto che non volevo stare con te. Ho mentito. Perché avevi ragione. Sono stata codarda. Non volevo ammettere la verità neanche a me stessa, e mi sentivo così in colpa perché preferivo te, perché volevo stare sempre con te, perfino quando tutto si stava sfasciando.

    Al suo fianco c’Γ¨ un incredibile Aaron Warner, un ragazzo tanto giovane quanto saggio e capace di amare incondizionatamente. Il suo appoggio Γ¨ fondamentale per i piani di Juliette, ma in particolare per renderla ancora piΓΉ consapevole delle proprie capacitΓ . Chi ha letto la novella Destroy me conosce giΓ  qualcosa in piΓΉ su questo personaggio, ma in questo ultimo libro il suo ruolo Γ¨ una certezza indissolubile, un punto di riferimento e una leva a dir poco eccezionali per la nostra protagonista. Ogni suo comportamento viene spiegato ed esplicitato, ogni sua emozione viene esternata e se da un lato non posso far a meno di gioire per il suo supporto, dall’altro ho ancora il cuore che si strugge per tutte le volte che ha sofferto, per il dolore malcelato che echeggia nelle sue parole. Aaron Warner Γ¨ un personaggio tormentato, con un cuore freddo, quasi di ghiaccio, ma capace di sciogliersi e di ardere come pochi. Probabilmente Γ¨ il personaggio piΓΉ complicato di cui abbia mai letto, ma Γ¨ anche uno dei miei preferiti.

    Β«Mi piace il modo in cui mi sento quando sono con luiΒ» mormoro. Β«Warner pensa che io sia forte, intelligente, capace, e stima davvero le mie opinioni. Mi fa sentire alla pari… come se potessi riuscire a fare quanto lui e anche di piΓΉ. E se faccio qualcosa di incredibile, lui non si sorprende. Se lo aspetta. Non mi tratta come una ragazzina fragile che deve sempre essere protetta.Β»

    Quasi allo stesso livello, potrei mettere Kenji, il migliore amico di Juliette, il suo supporto morale e la sua coscienza per certi versi. Un dispensatore di consigli che si nasconde dietro una maschera da pagliaccio, ma che alla fine riesce sempre a far ragionare la nostra confusa protagonista.

    Molto meno rilevante Γ¨ ormai la figura di Adam, e mi spiace per chi lo aveva amato nel primo libro, per chi ancora non riesce a capire il suo acerrimo nemico in fatto di amore, ma questo personaggio Γ¨ ormai arrivato alla frutta. Juliette Γ¨ cambiata si Γ¨ trasformata uscendo da quel guscio di terrore che si era creata negli anni di solitudine, ma dopo la separazione dei due nel secondo libro Adam non Γ¨ piΓΉ in grado di comprenderla e questo lo fa quasi diventare matto. Avrei preferito un ruolo differente per un personaggio che ha dato tanto nel primo libro, avrei preferito piΓΉ comprensione per il suo cuore spezzato, ma ahimΓ¨ l’autrice sembra davvero averlo preso in antipatia.

    E se i personaggi di questa storia mi hanno appassionata tanto, mi hanno trascinata con le loro emozioni, le loro scene in stile telenovela, il dolore e la gioia che mi hanno fatto provare, lo stesso non posso dire del finale. Un finale veloce e scatenato, come un tronco che si sfracella ai piedi di una cascata, un treno che deraglia nel momento di maggiore velocitΓ …avrei voluto un epilogo piΓΉ completo, piΓΉ intenso e a trecentosessanta gradi, piΓΉ sofferto e piΓΉ sentito, nonostante la conclusione soddisfacente.

    Non so dove stiamo andando, lui e io, ma so che  voglio arrivarci. Siamo ore e minuti che puntano verso lo stesso secondo, ci teniamo le mani piroettando verso nuovi giorni e la promessa di un domani migliore. Ma anche se abbiamo sperimentato i passi avanti e i passi indietro, non vivremo mai il presente. Questo momento e il prossimo e perfino quello che sarebbe stato proprio adesso sono svaniti, giΓ  passati, e non ci restano che questi corpi stanchi, la sola prova che abbiamo superato il tempo e siamo sopravvissuti. Ne varrΓ  la pena, perΓ², alla fine. VarrΓ  la pena combattere per una vita fatta di istanti cosΓ¬.

    Una lettura che mi ha presa e trascinata con forza e passione, attraverso emozioni, sospiri e palpitazioni che mi hanno tenuta sulle spine fino all’ultimo. L’epilogo – o forse no? – di una serie che ho amato e che rileggerei mille volte, la storia di una ragazza che Γ¨ maturata ed Γ¨ uscita dal suo bozzolo, rifiorendo piΓΉ splendente e potente che mai, l’inizio di quello che possiamo immaginare sarΓ  un capovolgimento del mondo in cui l’autrice ci ha catapultato in ogni capitolo. Una lettura insomma a cui non posso che dare il massimo dei voti per tutto ciΓ² che mi ha trasmesso, e che merita quindi un pieno 5/5, entrando definitivamente a far parte delle mie preferite.

    Consiglierei questo libro…a chi ama le letture young adult e i distopici, ma soprattutto a chi Γ¨ in cerca di una serie ricca di emozioni e di colpi di scena, scritta con un’incredibile stile che nella sua semplicitΓ  Γ¨ poetico e suggestivo.

    Per chi non conoscesse la serie Shatter me, Γ¨ una trilogia con l’aggiunta di due racconti dedicati ai due co-protagonisti della storia.

    1 – Shatter me (recensione)
    1.5 – Destroy me (recensione)
    2 – Unravel me (recensione)
    2.5 – Fracture me (recensione)
    3 – Ignite me

     

    Sicuramente vi sarΓ  anche giunta notizia dell’annuncio dell’autrice stessa che promette altri tre volumi, di cui il primo in uscita in lingua originale a Marzo 2018…se volete curiosare, QUI trovate un’intervista all’autrice che sicuramente vi farΓ  gongolare! *-*

    Se ancora non avete dato una chance a questa autrice e a questa sua incredibile serie, vi consiglio definitivamente di ripensarci…potreste perdervi una meravigliosa ed appassionante lettura! πŸ˜‰

  • Potrebbero anche interessarti

    Nessun commento

    Lascia un commento