Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    Recensione | Now – Stephan R. Meier

    Buonasera lettori! Proprio ieri ho terminato di leggere Now, un thriller dall’aria futuristica di Stephan Meier che tende verso il distopico e che mi ha tenuta incollata alle pagine fino a scoprire la veritΓ ..una lettura appassionante da cui mi aspettavo ben altro, ma che mi ha comunque conquistata! Curiosi di saperne di piΓΉ? Ecco qualche informazione, seguita dalla mia recensione! πŸ˜‰ 

    Titolo: Now
    Autore: Stephan R. Meier
    Editore: Fanucci Editore
    Data di uscita: 13 Aprile 2017
    Pagine: 305
    Rilegato: 16.90 €

    STEPHAN R. MEIER Γ¨ nato a Wuppertal, in Renania, nel 1958. Dopo gli studi in Svizzera, ha lavorato in Cina, Francia, Italia, Spagna, Vietnam e Stati Uniti, occupandosi di turismo. Saggista e biografo, con Now, suo primo romanzo, fa il suo ingresso nel catalogo Fanucci Editore.

    TRAMA Attraverso fitte foreste, braccato da droni che dall’alto scandagliano i segni della sua presenza, Spark cerca di sfuggire alla sorte beffarda che il destino gli ha riservato. Prima del giorno infausto in cui suo padre morΓ¬, era uno dei cittadini privilegiati di Eden, il mondo perfetto della tecnologia, il luogo in cui le esistenze dipendono in tutto e per tutto da now, l’intelligenza artificiale avanzata sviluppata grazie ai cospicui finanziamenti elargiti dal Pentagono. Ora Spark vaga nei territori che si estendono al di fuori di Eden, privato dei suoi diritti e di qualsiasi garanzia di sopravvivenza. Qualcuno – o qualcosa – ha deciso che i segreti che ha scoperto sulla morte di suo padre devono restare sepolti ed Γ¨ disposto a tutto, anche a ricorrere alla violenza piΓΉ cieca, pur di raggiungere lo scopo. A Spark non resta che lottare per non soccombere, perchΓ© in gioco, oltre alla sua vita e a quella delle persone a lui piΓΉ care, c’è il futuro del mondo.

    Ho iniziato a leggere questo libro con alcune convinzioni, ma ho dovuto ben presto ricredermi e modificare le mie aspettative. Dall’incipit veniamo immersi in un mondo difficile da capire e riconoscere, in una fuga al limite dell’umano con Spark, protagonista della trama principale e oserei dire comparsa del restante ottanta per cento del libro.

    Sì, perchè la struttura del romanzo ci porta avanti e indietro nel tempo, prima e dopo NOW, alle prese con situazioni sempre più contorte e legate tra loro per arrivare a capire sempre più il nuovo mondo in cui abbiamo conosciuto Spark inizialmente. A seconda dei tempi e dei luoghi, conosciamo diversi protagonisti, le cui storie si intrecceranno sempre più fino a raggiungere un epilogo dove tutto ha davvero un senso.

    La difficoltΓ  di questa lettura Γ¨ stata proprio stare dietro a tutti i nomi, i personaggi e i luoghi, ma soprattutto ai termini che caratterizzano lo sfondo hi-tech e politico. Ho trovato davvero interessante gli approfondimenti e gli spunti che l’autore lascia in ogni pagina, in ogni riga, tra riflessioni sulla societΓ  moderna o sull’umanitΓ , cosΓ¬ come i richiami alla tecnologia che pervade ogni capitolo e che rende futuristico un thriller ambientato bene o male ai giorni nostri, facendoci conoscere innovazioni reali ma ancora poco conosciute.

    Encomiabile Γ¨ quindi il lavoro di ricerca e studio di Stephan Meier che sembra essere padrone di ogni sorta di argomento, e che sottolinea cosΓ¬ l’impegno e il tempo che ha dedicato alla stesura del libro in ogni suo aspetto. L’unico appunto che ho da fare sul suo stile Γ¨ che talvolta risulta un po’ troppo prolisso, cadendo in descrizioni interessanti ma che allontanano dalla trama principale.

    Come ho detto infatti la trama principale occupa solo una piccola parte del libro, perchΓ¨ in generale la storia rimane ferma e la narrazione si muove su piΓΉ livelli mostrandoci alternative e origini di una societΓ  che somiglia tanto a quelle dei piΓΉ famosi romanzi distopici, ma che in genere non vengono poi cosΓ¬ approfondite. Se da una parte quindi il tempo sembra fermarsi, dall’altro abbiamo perΓ² finalmente le basi per un’ambientazione e una situazione politica e sociale credibile.

    Nel finale ogni singolo capitolo acquista un suo valore narrativo, tornando al principale filo conduttore e a Spark nella sua vita selvaggia al di fuori del mondo di NOW. Veniamo a conoscenza del perchè si trova in una tale situazione e di come poi questa si evolve portandoci ad un epilogo sorprendente, che lascia pochi dubbi e perplessità, ma che potrebbe in futuro dare luogo ad un secondo volume, seppur si possa considerare una meravigliosa lettura auto-conclusiva.

    La mia valutazione per NOW di Stephan Meier Γ¨ – se non si fosse capito – un meritato 5/5, un voto pieno per un libro che apre gli occhi, che si distingue dal genere distopico regalandoci comunque l’emozione e l’adrenalina che solo una situazione post-apocalittica puΓ² regalare. Un romanzo perΓ² che va affrontato con poca leggerezza e con parecchia cognizione, e soprattutto concentrazione vista la particolare struttura.

    Consiglierei questo libro… a chi ama il genere distopico e cerca una storia che non lasci dubbi o perplessitΓ , nΓ© null’altro al caso. Una lettura intensa e ricca di dettagli per capire le possibili scelte e le temibili conseguenze di fronte alle piΓΉ grandi tecnologie che al giorno d’oggi tanto ci fanno gola.


    P.S.: Se volete leggerne un estratto potete trovarne uno nel Teaser Tuesday#89..Buona lettura! πŸ˜‰

  • Potrebbero anche interessarti

    Nessun commento

    Lascia un commento