Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    5 cose che… | 5 libri che non sono il mio genere ma mi incuriosiscono

    Buonasera lettori! Dopo giorni di liti con il wifi riesco finalmente a scrivere sul blog come una persona normale ed essendo venerdì non posso assolutamente saltare l’appuntamento con la rubrica 5 cose che…

    Per chi non la conoscesse, è una rubrica ideata dal blog Twins Books Lovers che ha luogo ogni venerdì sui blog librosi e non… Questa rubrica consiste essenzialmente nell’elencare “5 cose” – libri, film, serie tv, personaggi, attori ecc – relative ad un dato argomento scelto dai partecipanti stessi. Per maggiori informazioni o per partecipare potete visitare il post di presentazione QUI. Le iscrizioni sono sempre aperte..forza, forza, forza!! ^-^ 

    Il tema di questa settimana è 5 libri che non sono il mio genere ma mi incuriosiscono e vi stupirò con cinque letture che assolutamente non rientrano nella mia comfort zone di lettrice, ma che sicuramente affronterò, qualcuna prima e qualcuna poi…ecco le mie cinque scelte! 🙂


    FOLLEMENTE FELICE Jenny Lawson Una sincerità spietata che se non fosse esilarante sarebbe quasi crudele. Un’autoironia esagerata capace di creare una gioia contagiosa. Ecco il mondo di Jenny Lawson, che fa ridere fino alle lacrime. D’altronde cosa puoi fare se ti ritrovi affetta da depressione cronica, agorafobia, autolesionismo e artrite reumatoide? O soccombi o decidi che sarai comunque felice. Anzi, follemente felice. Se la gente ti considera un po’ matta, tanto vale fare tutto quello che ti passa per la testa. Per esempio, andare in Australia travestita da koala, organizzare un rodeo notturno con i tuoi gatti, noleggiare bradipi e canguri per la gioia di tuo marito (che, nonostante tutto, ti adora), inseguire ufo e tornado, o rifugiarti sotto le coperte, perché certi giorni l’ansia è troppo forte e semplicemente non puoi fare altro. Ma in un angolo della tua mente sai che appena avrai la forza di rialzarti, tornerai a gettarti senza freni nel presente, perché qui sta la differenza tra sopravvivere e vivere.


    TUTTE LE VOLTE CHE HO SCRITTO TI AMO Jenny Han “Io adoro conservare le cose. Non cose importanti, come i documenti, i risparmi o la biodiversità. Sciocchezze e oggetti inutili. Nastri per capelli. Lettere d’amore. Le tengo in una cappelliera verde acqua. Non sono lettere d’amore che mi hanno scritto, perché non ne ho. Sono lettere che ho scritto io. Ce n’è una per ogni ragazzo che ho amato: cinque in tutto.” Lara Jean non ha mai apertamente dichiarato di essere cotta di qualcuno. Quello che fa è scrivere a ciascuno dei ragazzi di cui si è innamorata una lettera, che poi imbusta e custodisce gelosamente in una vecchia cappelliera. Un giorno, però scopre che tutte le lettere sono state spedite… e all’improvviso la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante.


    LO STRANO VIAGGIO DI UN OGGETTO SMARRITO Salvatore Basile Il mare è agitato e le bandiere rosse sventolano sulla spiaggia. Il piccolo Michele ha corso a perdifiato per tornare presto a casa dopo la scuola, ma quando apre la porta della sua casa nella piccola stazione di Miniera di Mare, trova sua madre di fronte a una valigia aperta. Fra le mani tiene il diario segreto di Michele, un quaderno rosso con la copertina un po’ ammaccata. Con gli occhi pieni di tristezza la donna chiede a suo figlio di poter tenere quel diario, lo ripone nella valigia, ma promette di restituirlo. Poi, sale sul treno in partenza sulla banchina. Sono passati vent’anni da allora. Michele vive ancora nella piccola casa dentro la stazione ferroviaria. Addosso, la divisa di capostazione di suo padre. Negli occhi, una tristezza assoluta, profonda e lontana. Perché sua madre non è mai più tornata. Michele vuole stare solo, con l’unica compagnia degli oggetti smarriti che vengono trovati ogni giorno nell’unico treno che passa da Miniera di Mare. Perché gli oggetti non se ne vanno, mantengono le promesse, non ti abbandonano. Finché un giorno, sullo stesso treno che aveva portato via sua madre, incastrato tra due sedili, Michele ritrova il suo diario. Non sa come sia possibile, ma Michele sente che è sua madre che l’ha lasciato lì. Per lui. E c’è solo una persona che può aiutarlo: Elena, una ragazza folle e imprevedibile come la vita, che lo spinge a salire su quel treno e ad andare a cercare la verità. E, forse, anche una cura per il suo cuore smarrito.


    PARLARE A RAFFICA Lauren Graham Attrice, produttrice, scrittrice di romanzi, Lauren Graham ha deciso di raccontarsi al pubblico a modo suo: lasciandosi andare, parlando alla velocità della luce proprio come farebbe Lorelai Gilmore di Una mamma per amica, il suo personaggio preferito che tanto le somiglia. In questo libro l’attrice preme il pulsante «pausa» per riguardare la sua vita con quello stile frizzante che conosciamo e raccontarci storie divertenti sulla sua adolescenza, dall’infanzia in Giappone al legame con il padre, sulle dure sfide che ha affrontato a Hollywood (le chiesero anche di far fare un provino al suo sedere), sulla sua esperienza sul set di Parenthood o come giudice di Project Runway. E, naturalmente, ci svela i dietro le quinte della serie televisiva che più ha amato e che l’ha resa celebre. Come in una lunga maratona di Una mamma per amica, Lauren rivela tutto ciò che c’è da sapere sul suo personaggio, sullo show e sulle nuovissime puntate, racconta dei rapporti con i membri del cast e riporta estratti del diario che l’attrice ha tenuto durante le riprese dei quattro episodi dell’ottava stagione, Una mamma per amica: di nuovo insieme. Un libro imperdibile per tutti i fan della serie, per chi ha amato Lauren e vuole tornare a ridere con le sue avventure/disavventure, ma soprattutto per chi sente la mancanza di Lorelai Gilmore. 


    HO CERCATO IL TUO NOME Nicholas Sparks Beth ha alle spalle un matrimonio infelice con un uomo sbagliato; Logan ha conosciuto l’orrore della guerra. Quando le loro vite si incrociano, entrambi capiscono di essere fatti l’uno per l’altra. Ma Beth non sa che il loro incontro non è stato casuale: Logan ha attraversato a piedi gli Stati Uniti solo per ritrovare il suo sorriso. Un sorriso che, impresso in una fotografia, lo ha salvato quando era in Iraq e che, a distanza di cinque anni, sta per rivelargli la natura del vero amore.

    Tra casi editoriali, storie d’amore, autori dall’incredibile fama e personaggi ironici e divertenti, questi cinque libri sono letture che mi attirano come poche altre, ma a frenarmi c’è sempre quel limite, il fatto che non siano storie che in genere affronterei..riuscirò a superare quel confine? Per ora ho acquistato il libro di Jenny Han e quello di Lauren Graham e vorrei leggerli entro settembre, ma conoscendomi sarà difficile..! ^^’

    Quali sono i generi che proprio non riuscite a leggere? Avete adocchiato qualche libro fuori dalla comfort zone che però vorreste leggere? Aspetto i titoli e le vostre cinque scelte…! 😉


    Nel frattempo vi invito a fare un salto ai post degli altri blog partecipanti, li trovate a questo link..io do subito uno sguardo! 😉

  • Potrebbero anche interessarti

    6 Commento

  • Rispondi Dolci&Parole 19 Agosto 2017 at 09:03

    Buondì Franci!
    Questi libri li trovo molto interessanti. Io personalmente non riesco mai ad incominciare i Thriller, tipo Patricia Cornwell e colleghi. Ma magari un giorno supererò anche io questo divario.

    • Rispondi Francesca Verde 30 Agosto 2017 at 08:17

      A me capita con i romance, ma alla fine ci riesco sempre..mi ci è voluto un po' ma ho iniziato a dare una chance anche ai rosa! Ognuno ha la sua kryptonite! ^^'

  • Rispondi Seli Rowan 20 Agosto 2017 at 12:46

    Il libro della Graham mi incuriosisce 🙂 tra questi ho letto solo la Han, che stranamente mi è piaciuta!

    • Rispondi Francesca Verde 30 Agosto 2017 at 08:18

      Spero sorprenda anche me..il libro della Graham lo ha già letto mia madre e le è piaciuto un sacco, spero piaccia anche a me! 🙂

  • Rispondi Leryn (Libera tra i Libri) 21 Agosto 2017 at 19:18

    Ciao! Ho visto il film tratto da Ho cercato il tuo nome ed è fantastico, è un libro che è finito da mesi nella mia wishlist.
    Il romanzo di Basile mi sta piacendo tanto, ci sono delle citazioni che voglio assolutamente ricopiare nell'agenda!
    Un salutone e alla prossima ^^
    Leryn

    • Rispondi Francesca Verde 30 Agosto 2017 at 08:19

      Anche io ho aggiunto Ho cercato il tuo nome nella wishlist dopo aver visto il film..bellissimo! *-*

    Lascia un commento