Libri, Libretti, Libracci
  • A caso

    Recensione (Review Party) | Ti sto guardando – Teresa Driscoll

    Buongiorno Readers! In genere non mi trovate online la domenica, ma oggi partecipo al Review Party di Ti sto guardando, di Teresa Driscoll

    Oggi vi propongo infatti di prima mattina la mia recensione di questo intrigante thriller che mi ha tenuta incollata alle pagine sino alla fine…curiosi di scoprire di che si tratta? Ecco prima qualche informazione! πŸ˜‰

    Titolo: Ti sto guardando
    Autore: Teresa Driscoll
    Editore: Newton Compton
    Data di uscita: 15 Febbraio 2018
    Pagine: 336
    Cartaceo: 10.00 €
    E-book: 2.99 €

    TERESA DRISCOLL Vive nel Devonshire e lavora come presentatrice televisiva per la BBC da oltre quindici anni. Forte di una lunga carriera da giornalista d’inchiesta, ha deciso di cimentarsi con thriller realistici e dal sapore amaro che analizzano l’impatto che un crimine ha sui familiari delle vittime. Ti sto guardando, il suo esordio nella narrativa, ha ottenuto un grande successo in Inghilterra, Stati Uniti e Australia ed Γ¨ stato tradotto in sei lingue.

    TRAMA Durante un viaggio in treno Ella Longfield nota due uomini che flirtano con delle adolescenti. Inizialmente non dΓ  molto peso alla cosa, ma quando comincia a mettere meglio a fuoco la situazione il suo istinto le dice che dovrebbe intervenire. È sul punto di chiamare aiuto quando qualcosa la ferma. Il giorno successivo, al risveglio, scopre che Anna Ballard, una delle ragazze del treno che l’aveva colpita per i suoi splendidi occhi verdi, Γ¨ scomparsa. Trascorso un anno, Ella non ha ancora trovato il coraggio di perdonarsi, ma c’è anche qualcun altro che non ha dimenticato. Ella inizia infatti a ricevere inquietanti lettere piene di minacce. Lettere che le fanno temere per la sua stessa vita. È la paranoia a convincerla che persino le persone che la circondano sappiano qualcosa di cui lei Γ¨ all’oscuro? L’unica cosa certa Γ¨ che qualcuno la sorveglia e sa sempre esattamente dove si trova. PerchΓ© la sta guardando. La sta guardando.

    Ti sto guardando Γ¨ stata una vera scoperta, dall’inizio alla fine, una storia coinvolgente ed appassionante che con le sue note drammatiche non ha fatto altro che intrigarmi ancora di piΓΉ. La storia Γ¨ molto semplice e lineare, ma quello che l’autrice ha in mente Γ¨ qualcosa di molto piΓΉ complesso e subito veniamo gettati nelle brame della suspense.

    Sebbene infatti si parli di una ragazza scomparsa un anno prima rispetto al tempo del racconto, le dinamiche dell’investigazione sono estremamente entusiasmanti e soprattutto ricche di colpi di scena. Un segreto dopo l’altro, capitolo dopo capitolo, nuove dichiarazioni su quella notte vengono alla luce,  il mistero di dove sia finita Anna si fa sempre piΓΉ difficile da risolvere e la trama intessuta dall’autrice si rivela un intreccio stretto di coincidenze e veritΓ  celate.

    La struttura del libro permette di avere una molteplice visione sulla storia grazie alla narrazione da piΓΉ punti di vista, seguendo le vite dei personaggi che costellano il libro. Gli amici e i familiari di Anna e soprattutto Ella, quella donna che non ha avvertito nessuno e che forse avrebbe potuto fare qualcosa, la cui vita Γ¨ ormai segnata dal senso di colpa. Ma non tutto Γ¨ come sembra e questa sembra essere l’unica chiara veritΓ , perchΓ¨ ogni colpo di scena, ogni indizio sembra sgretolarsi di fronte a nuove prove e soprattutto nuove confessioni.

    Tutti mentono e tutti celano la realtΓ  dei fatti, per proteggere sΓ© stessi, per vergogna, per tradimento, ma il finale si rivela implacabile come d’altronde l’intera storia. Un drammatico epilogo dal sapore dolce amaro, un nuovo inizio per alcuni, un abisso di oscuritΓ  per altri. Ti sto guardando Γ¨ un thriller di tutto rispetto, ma con qualcosa in piΓΉ, una nota  profonda e intrinseca che suscita ansia e apprensione, coinvolge e allo stesso tempo fa estraniare il lettore per poter cercare la realtΓ  in quel vortice di bugie.

    Una storia incredibilmente ben pensata, tuttavia non altrettanto curata. Sono infatti frequenti alcuni refusi, come un fucile che una pagina dopo Γ¨ una pistola e subito dopo di nuovo un fucile, un personaggio chiamato con il nome di un altro e simili errori che hanno arrovellato la lettura ma che alla fine non hanno eclissato la meccanica e la meraviglia della trama. Un’intricata tela tanto affascinante quanto terrificante per la quale Ti sto guardando merita un pieno 4/5 come valutazione.

    Consiglierei questo libro…a chi Γ¨ in cerca di una storia capace di rivoluzionare costantemente sΓ© stessa, un thriller meraviglioso ed intenso quanto drammatico al contempo. 


    Un libro che spero molti di voi, appassionati del genere, leggeranno perchè trovo sia una vera perla ricca di colpi di scena, capace di sorprendere il più acuto dei lettori.

    Ed ora vi auguro una splendida domenica, magari in compagnia di qualche meravigliosa avventura librosa! πŸ˜‰

  • Potrebbero anche interessarti

    4 Commento

  • Rispondi Rosaria Sgarlata 18 Febbraio 2018 at 09:55

    Anche a me Γ¨ piaciuto tanto, mi sento angosciata per Anna, per Ella e per Barbara. Thriller molto interessante.

    • Rispondi Francesca Verde 19 Febbraio 2018 at 07:58

      Interessante, sΓ¬…ieri ho passato il tempo a consigliarlo a mezzo mondo! ^^'

  • Rispondi Eleonora C 18 Febbraio 2018 at 18:37

    Assolutamente d'accordo con tutto ciΓ² che hai scritto πŸ™‚
    E' un thriller costruito veramente molto bene con un finale che di certo non ti aspetti πŸ˜€

    1000 ipotesi avevo pensato ma MAI quella.

    Eleonora C
    ELEONORA'S READING ROOM

    • Rispondi Francesca Verde 19 Febbraio 2018 at 07:59

      Ciao Ele, esatto…una sorpresa unica sul finale e piΓΉ le pagine che mancavano diminuivano, piΓΉ la cosa si facevano inquietante e sorprendente al contempo…che dire, un vero colpo di scena!

    Lascia un commento