Libri, Libretti, Libracci
  • Recensione / Review Party

    Amo i tuoi silenzi – Susy Tomasiello

    Buongiorno! Come promesso arriva oggi in occasione della prima tappa del Review Tour la mia recensione di AMO I TOI SILENZI, romanzo rosa di Susy Tomasiello di cui vi avevo già parlato nel Cover Reveal di Venerdì. Nel weekend ho avuto modo di leggerlo e vi dirò, mi è molto piaciuto, ho alcune critiche, devo essere onesta, ma la storia è davvero molto dolce. Vi lascio qualche info sull’evento e sul libro, seguite dalla mia recensione! 😉

    TITOLO Amo i tuoi silenzi
    AUTORE Susy Tomasiello
    EDITORE La Sirena Edizioni
    DATA DI USCITA 17 Dicembre 2019
    PAGINE 166

    Susy Tomasiello nasce a Napoli e coltiva da sempre la passione per la lettura. Ha aperto un blog I miei magici mondi per parlare di tutto ciò che ama leggere. La sua seconda passione è la scrittura e infatti ha pubblicato in self e con piccole Case Editrici alcuni libri. Puoi fidarti di me (Genesis Publishing) Non riesco a non amarti (Collana Floreale) Note d’amore (Self) Un marito per la mamma (Self) Voglio solo te (Sirena Edizioni)

    Potete trovarla sul suo blog, scrivendole alla mail susitoma@gmail.com, sulla pagina facebook Susy Tomasiello Autrice e Lettrice e su insagram come susytomasiello.

    Bea vive nel suo mondo fatto di silenzi, ma non perché non ami parlare, fin dalla nascita le è stata diagnosticato un grave handicap: non può sentire. Riesce a percepire i suoni solo attraverso l’apparecchio acustico che porta alle orecchie. Usa il linguaggio dei segni per farsi capire o talvolta legge le labbra. La sua è un’esistenza tranquilla, ha accettato il suo handicap ed è serena. Almeno finché Axel non appare nella sua vita e le fa capire che nella sua esistenza quasi perfetta manca qualcosa: l’amore. Ma potrà Axel riuscire a scalfire quel muro che Bea ha costruito per sentirsi al sicuro? E riuscirà Bea ad aprire il suo cuore a qualcuno che è estraneo al suo mondo?

    RECENSIONE

    Non sono solita leggere libri di genere romance, ma quando me ne capita uno tra le mani 9 volte su 10 finisco per sorridere e sperare nel lieto fine. Anche nel caso di AMO I TUOI SILENZI il mio cuore da inguaribile romantica si è lasciata trascinare nell’ennesima storia d’amore.

    Dico “ennesima” ma quella di cui stiamo parlando non è come tutte le altre, perché sebbene ci sono chiaramente dei punti in comune con il genere, ciò che maggiormente ho apprezzato di questa storia è che Susy ha scelto come protagonista una giovane ragazza sorda. Ebbene sì, se nell’amore le parole sono importantissime, in questa storia sono quasi un ostacolo, eppure Susy ha saputo regalarci tantissime emozioni.

    Questo dettaglio ha reso la storia molto più ricca, perché la protagonista oltre ai tipici drammi del primo amore ha dovuto davvero affrontare degli ostacoli non da poco. Molto interessante è stato vedere la protagonista, Bea, alle prese con la quotidianità, scoprire i disagi e i problemi che una persona sorda deve affrontare, vedere nero su bianco le reazioni estremamente plausibili e poco dignitose delle persone di fronte alla diversità. Si parla dunque in questa storia di un grave problema che effettivamente può rendere la vita un’inferno, ma la nostra protagonista ha una grande forza ed è questo ad attirare l’attenzione e poi l’amore di Axel.

    Ed eccoci al primo punto dolente di questa lettura: Axel. Il protagonista maschile di Amo i tuoi silenzi è forse un po’ troppo il principe azzurro che ogni ragazza sogna, e nonostante mi sia ripetuta per tutta la lettura che dopotutto stavo leggendo un romanzo d’amore e di lasciarmi alle spalle la ragione, ritrovarmelo sempre più esasperato nella figura del bravo ragazzo mi ha a tratti dato fastidio. Amo le storie d’amore, sono la prima a scegliere sempre il bravo ragazzo, odio i “bad guy”, ma questa volta sono arrivata quasi a spazientirmi.

    D’altro canto,  sono stata probabilmente un po’ troppo critica verso Axel, non c’è primo amore migliore di quello con un bravo ragazzo e la nostra Bea si ritrova ben presto a camminare a un metro da terra per aver finalmente incontrato un ragazzo degno della sua ammirazione. Mi ha stretto il cuore leggere delle speranze di Bea, del suo amore in costante crescita, delle farfalle nello stomaco, i brividi di emozione, insomma, Susy è stata in grado di riportarmi ai miei sedici anni, ai miei primi amori e all’inizio della storia che ancora sto vivendo, ed è stato questo coinvolgimento a farmi appassionare tanto.

    Il coinvolgimento emotivo in una storia come questa è forse il fattore più importante e Susy ha giocato al massimo con questo carattere della storia, ci ha mostrato le vicende dal punto di vista di Bea e da quello di Axel, lasciandoci lo spazio per immaginare il loro futuro per poi farci conoscere la loro storia anche dopo il semplice lieto fine.

    Trovo che AMO I TUOI SILENZI sia una lettura dolce e romantica, perfetta per chi è in cerca di una storia leggera e dalle note rosa, con un carattere originale per non rischiare di ritrovarsi immersi nel solito romance. 

    Adesso vi saluto, vi auguro una splendida giornata e torno a immergermi nello studio, ma sono curiosa di sapere se anche voi come me vi sciogliete di fronte al vero amore e se siete amanti o meno della letteratura rosa…aspetto i vostri feedback nei commenti, mi raccomando! 😉

  • Potrebbero anche interessarti

    2 Commento

  • Rispondi Susy Tomasiello 17 Dicembre 2019 at 10:14

    Grazie mille Francy.
    Si i protagonisti troppi buoni di norma non piacciono nemmeno a me e forse da lettrice mi sarei infastidita anch’io, ma qui nella storia ho preferito dare a Bea il perfetto principe azzurro perchè se lo meritava e lo trovavo giusto così. Grazie mille comunqune per aver letto la mia storia e averla saputa apprezzare, sono felice ti sia piaciuta nonostante tutto. Grazie

  • Rispondi Dolcissima Carloni 17 Dicembre 2019 at 11:17

    Una storia di una dolcezza infinita!

  • Lascia un commento