Libri, Libretti, Libracci
  • Recensione / Review Party

    La vita è un romanzo, di Guillaume Musso

    Buongiorno lettori! Questa settimana sono uscite già moltissime novità che hanno anticipato i titoli di settembre ed oggi non è da meno perchè arriva in libreria LA VITA È UN ROMANZO, di Guillaume Musso, forse uno dei libri più geniali ed efficaci che ho letto quest’anno

    Ma prima di parlarvene meglio e spiegarvi cosa mi ha conquistato di questa lettura, vi lascio il banner del Review Party cui partecipo con i nomi degli altri blog, nel caso voleste leggere anche i loro pensieri sul libro! 😉

    Questo Review Party è organizzato da Susy del blog I miei magici mondi ed Ely del blog Il Regno dei Libri che ringrazio, insieme alla casa editrice che ha fornito la copia del libro in anteprima per la recensione. Ma ecco la scheda libro seguita dalla mia recensione! 😉

    TITOLO La vita è un romanzo
    AUTORE Guillaume Musso
    EDITORE La nave di Teseo
    PAGINE 272
    DATA DI USCITA 28 Agosto 2020
    CARTACEO 18.00 €  |  E-BOOK 9.99 €
    (CLICCA SULLA COPERTINA PER AVERE PIÙ DETTAGLI)

    “Carrie, mia figlia di tre anni, è sparita mentre giocavamo a nascondino nel mio appartamento di Brooklyn.” La denuncia di Flora Conway, una famosa scrittrice nota per la sua riservatezza, sembra un enigma senza soluzione. Nonostante il clamoroso successo dei suoi libri, Flora non partecipa mai a eventi pubblici, né rilascia interviste di persona: il suo unico tramite con il mondo esterno è Fantine, la sua editrice. La vita di Flora è avvolta dal mistero come la scomparsa della piccola Carrie. La porta dell’appartamento e le finestre erano chiuse, le telecamere del vecchio edificio di New York non mostrano alcuna intrusione, le indagini della polizia non portano a nulla. Dall’altra parte dell’Atlantico, a Parigi, Romain Ozorski è uno scrittore dal cuore infranto. Vorrebbe che la sua vita privata fosse metodica come i romanzi che scrive di getto, invece la moglie lo sta lasciando e minaccia di portargli via l’adorato figlio Théo. Romain è l’unico che possiede la chiave per risolvere il mistero di Flora, e lei è decisa a trovarlo a tutti i costi.

    RECENSIONE

    LA VITA È UN ROMANZO è un libro fuori dagli schemi. Una storia in cui ad ogni pagina possiamo vedere la firma di Musso, ma anche sentire la sua voce. Questa la particolarità della storia, perchè oltre ad un intreccio coinvolgente, ciò che più mi ha colpita è stata l’idea che l’autore volesse raccontarci qualcosa di sè stesso, o meglio del suo mestiere.

    La trama si sviluppa secondo due fili conduttori, due storie tra realtà e finzione che si intrecciano in maniera sempre più indistricabile e indistinguibile, al passo con le vicende dei protagonisti. Queste due storyline determinano una struttura narrativa interessante, che pone maggiore suspense e al contempo di permette di capire sempre meglio le situazioni man mano che leggiamo i due punti di vista.

    Ma come ho detto la particolarità di questa storia, oltre ad una narrazione intrigante, è la voce dell’autore che celandosi tra quelle dei protagonisti ci permette di vedere uno scorcio di quello che è il vero “super potere”, e per certi versi la maledizione, di chi scrive. Il potere benefico e terapeutico della scrittura e i suoi incommensurabili drammi sono il fulcro del racconto, un centro chiaro e sempre più articolato con cui l’autore unisce le due storie, la realtà del protagonista e la finzione, e ci trasporta in una lettura coinvolgente, ricca di riflessioni sulla scrittura e sulla creazione di situazioni sfalsate dalla realtà.

    A questi fattori se ne uniscono altri che richiamano alla solitudine, ai drammi familiari, alla negazione dei propri problemi, tutte tematiche che verranno a loro modo risolte, ma perfette per creare un legame emotivo tra protagonisti e lettore, per articolare la trama oltre al messaggio, ampliando così l’aspetto coinvolgente di una storia capace di ravvivare la curiosità ad ogni pagina, ad ogni capitolo, mettendo in gioco anche una sorta di investigazione privata del lettore che si ritrova a dare vita alle teorie più assurde e complesse alla ricerca del finale.

    Un epilogo che mette ogni puntino al proprio posto, definendo i cardini della trama, unendo i fili in un intreccio unico e curioso, lasciando al lettore il compito di fare i diversi collegamenti poco prima che l’autore con delicatezza mostri la verità della storia, la trama dietro trama, il colpo di scena che da una spiegazione chiara a quella sorta di “inception” con cui Musso ci trasporta verso il finale.

    In definitiva, una storia ricca sotto ogni punto di vista, dai messaggi che generano riflessioni, agli scorsi sul mestiere di autore, al coinvolgimento emotivo sino al gioco in cui il lettore si trova come pedina alla ricerca della soluzione finale. Un libro che inizia come un thriller, ma che si sviluppa come una storia fuori da ogni genere, da ogni schema, capace in questo modo di attivare la curiosità più profonda e intrattenere ogni tipologia di lettore.

    Un libro che come avrete capito mi è piaciuto moltissimo e che ho trovato all’altezza delle aspettative, una storia ricca, articolata, complessa per certi versi, ma efficace sia come racconto che come spunto di riflessione per ciò che riguarda il mestiere di scrittore.

    Ed ora vi saluto, spero di avervi incuriositi su questa nuova uscita dal tono differente. A questo punto chiedo a voi che ne pensate, se amate questo genere di intrecci narrativi e in generale se vi incuriosisce questa storia, fatemelo sapere nei commenti! 😉

    franci
  • Potrebbero anche interessarti

    2 Commento

  • Rispondi Sorairo 6 Settembre 2020 at 13:53

    Musso è una certezza e riconfermo la volontà di riprendere a leggerlo.

    • Rispondi Franci - Libri Libretti Libracci 17 Settembre 2020 at 11:49

      Io vorrei riuscire a leggere tutti i suoi libri, ma essendo più realistica me ne basterebbero almeno un altro paio: adoro come scrive e come rivoluziona anche le storie più banali, ha un tocco speciale che solo lui riesce a infondere nelle storie che scrive!

    Lascia un commento