Libri, Libretti, Libracci
  • Approfondimento / Blogtour

    Wolfsong, di TJ Klune | La figura del licantropo

    Buongiorno lettori! Oggi ho il piacere di ospitare una delle tappe del blogtour dedicato a WOLFSONG. IL CANTO DEL LUPO, libro di TJ Klune che sto leggendo in questi giorni e che sto a dir poco amando! 

    Qui in Italia è abbastanza celebre come “il libro sui licantropi gay” e ok, potrebbe chiaramente essere un punto di vista considerata la storia a grandi grandissime linee, ecco perchè direi che è arrivato il momento di raccontare per bene con che tipo di licantropi abbiamo a che fare, quindi vi lascio la scheda libro e subito dopo l’approfondimento su queste incredibili creature! 😉

    TITOLO Wolfsong. Il canto del lupo (Green Creek #1)
    AUTORE TJ Klune
    EDITORE Triskell Edizioni
    DATA DI USCITA 27 Luglio 2020
    CARTACEO 15.00 €  |  E-BOOK 5.99 €
    (CLICCA SULLA COPERTINA PER AVERE PIÙ DETTAGLI)

    Ox aveva dodici anni quando suo padre gli impartì una lezione davvero importante. Gli disse che non valeva niente e che la gente non lo avrebbe mai compreso. Poi andò via.
    Ox aveva sedici anni quando incontrò un ragazzo sulla strada verso casa. Il ragazzo che parlava, parlava e parlava. Soltanto in seguito scoprì che il ragazzo non aveva aperto bocca per quasi due anni prima di quel giorno e che viveva con la famiglia che si era trasferita nell’abitazione in fondo al sentiero.
    Ox aveva diciassette anni quando scoprì il segreto del ragazzo e il mondo attorno a lui si dipinse di rosso, arancione e viola, di alfa, beta e omega.
    Ox aveva ventitré anni il giorno in cui la morte arrivò in città, scavandogli un vuoto nella testa e nel cuore. Il ragazzo rincorse il mostro con lo sguardo assetato di vendetta, lasciando Ox a raccogliere i cocci.
    Sono trascorsi tre anni da quel fatidico giorno… e il ragazzo è tornato. Ma ora quel ragazzo è un uomo e Ox non può più ignorare il canto che ulula tra di loro.

    Per l’organizzazione dell’evento e le splendide grafiche ringrazio Giusy del blog Divoratori di libri. (seguitela, è sempre un passo avanti a tutti!!), insieme alla casa editrice che ha fornito la copia del libro in anteprima

    I LICANTROPI DI WOLFSONG

    Fin dall’inizio sappiamo che in questo libro troveremo i licantropi, ma solo a un certo punto avremo la certezza di questa premessa e lì ci verranno svelati i segreti di queste creature incredibilmente affascinanti e terrificanti al contempo.

    Tramite gli occhi e le orecchie di Ox avremo infatti modo di conoscerli e scoprire quali sono le loro caratteristiche, le loro regole e i loro modi di fare, estremamente legati all’essenza di queste creature. Ma bando alle ciance, ecco chi sono i licantropi di Wolfsong.

    I licantropi di Wolfsong sono tra i più curiosi di cui abbia mai letto, possono passare dall’essere umani all’essere lupi quando desiderano, nonostante mantengano comportamenti lupeschi anche quando sono in forma umana.

    In questo passaggio di forma, nella trasformazione, sappiamo dalle orecchie di Ox che producono rumori alquanto inquietanti: ossa che si deformano, pelle che si tira e si stende, denti aguzzi che spuntano così come artigli affilatissimi. Ma ciò che più mi ha affascinato è che proprio per la libertà di trasformarsi possono scegliere anche una forma a metà, mantenendo il corpo umano e tirando fuori gli artigli o i denti aguzzi o trasformandosi solo a metà. Insomma, è un cambio di stato e di forma estremamente fluido e proprio per questo originale a mio avviso. Per questa caratteristica fisica, queste creature hanno anche un forte e veloce processo di guarigione, una sorta di potere che li rende estremamente difficili da battere.

    Fisicamente poi i lupi cambiano a seconda delle proprie caratteristiche personali, possono avere la pelliccia nera, bianca o mista. Il capo branco che conosciamo in questo libro ce l’ha bianca, mentre gli altri mista. Hanno occhi di colori accesi, colore che cambia a seconda dello stato d’animo e che diventano rossi quando sono furiosi, arancioni infastiditi, mantenendo il colore degli occhi da umani in tutte le altre situazioni. 

    Vi ho parlato di branco perchè i licantropi così come i lupi si riuniscono in branchi dove vigono regole chiare e un forte senso di protezione, di famiglia, e in effetti è bene specificare che esistono tre categorie di licantropi: gli Alfa, i Beta e gli Omega.
    Gli Alfa sono i capobranco, i Beta sono coloro che giurano fedeltà all’Alfa, mentre gli Omega sono invece molto diversi dalle due tipologie precedenti, sono oscuri, spaventosi, feroci e senza un legame, hanno caratteristiche differenti come ad esempio gli occhi di colori freddi, come i “lampi” viola che ritroviamo negli occhi del primo Omega che incontriamo nel libro.

    Poi ci sono gli umani che si sono fatti mordere da un licantropo per potersi trasformare anch’essi in lupi e far parte al 100% del branco. Il morso può avvenire dai 18 anni e solo con il consenso dell’umano. I membri umani di un branco sono rispettati, sono speciali, protetti ed amati esattamente come tutti gli altri, o forse anche di più.

    Per chi nasce licantropo invece la prima trasformazione in lupo avviene intorno ai 12 anni: è dolorosa, sofferta, perchè in quel momento i giovani licantropi scelgono di accettare anche la loro parte più selvaggia, animale e il corpo si presta per la prima volta a mutare forma.
    Oltre ad un cambiamento fisico, si tratta anche di uno stress psicologico, l’accettare la propria natura “lupesca” vuol dire anche abbandonare in piccola parte quella umana, scendere a compromessi, ed ecco perchè è necessario stabilire un legame con la propria umanità: può essere una persona, un’idea, un’emozione, ma dev’essere qualcosa di estremamente presente nella vita dell’individuo, altrimenti rischierà di diventare un Omega.
    Gli Omega infatti sono quei licantropi che hanno perso il proprio legame o che non lo hanno mai identificato, e così hanno perso la propria umanità.

    Altra caratteristica dei licantropi di Wolfsong sono i comportamenti, come vi dicevo. Nella forma di lupo hanno dei modi di fare e di muoversi che ritroviamo nei licantropi sotto forma di esseri umani, una sorta di traccia della loro forma più selvaggia. Una caratteristica di queste che notiamo fin da subito è l’attaccamento alla famiglia, come branco, un legame che non si spegne mai, che richiama gli ideali di cieca fedeltà, protezione, unione. 
    Allo stesso modo ci sono comportamenti legati a questo aspetto, ad esempio una forte gelosia o comunque senso di protezione degli individui del proprio branco che porta a esprimere caratteri rissosi quando qualcuno del branco non viene rispettato o subisce ingiustizie e maltrattamenti. 

    Tra i comportamenti e gli aspetti più fisici c’è sicuramente una forza smisurata, una resistenza superiore e un potere di guarigione estremamente efficace. Anche i movimenti di questi individui in forma umana sono fluidi come quelli di un lupo, sono veloci, e cosa che intuiamo fin da subito hanno un udito e un olfatto finissimi.

    Altra caratteristica che si lega un po’ a tutto ciò che ho raccontato sinora è il bisogno di contatto fisico con gli altri individui del branco e con i luoghi, per lasciare il proprio odore, per sentirsi più connessi, per far sentire che si è vicini, che non si è soli, ed è un atteggiamento che sicuramente il nostro protagonista, Ox, non ha compreso fin da subito, ma che gli ha permesso di sentirsi molto più parte del gruppo.

    Ma ora direi che la chiudo qui, dovete anche scoprirli leggendo il libro dopotutto, e altrimenti vi rovino la sorpresa e il piacere della lettura, ma devo dire che mi piace moltissimo come TJ Klune abbia davvero reso l’idea e i concetti legati al branco, all’avere due nature completamente opposte, creando queste creature tanto affascinanti…

    E adesso vi saluto, ma spero di avervi incuriositi, io sto amando questa lettura e credo proprio la finirò in questi giorni, perciò settimana prossima arriverà la mia recensione completa sul blog, nel frattempo vi invito a seguire il blogtour per scoprire questo splendido libro e il suo incredibile autore, vi lascio qui di seguito il calendario dell’evento.

    calendario BT & RP wolfsong
    franci
  • Potrebbero anche interessarti

    2 Commento

  • Rispondi @divoratoridilibri 30 Luglio 2020 at 12:59

    Anch’io amo i licantropi di questo libro 😍 mi piace come TJ klune li ha descritti ed io li ho sempre immaginati proprio così!

  • Rispondi FRANCI 30 Luglio 2020 at 15:22

    Bellissima tappa! Anche a me sta piacendo tanto questo libro e TJ Klune è stato una scoperta!

  • Lascia un commento