Libri, Libretti, Libracci
  • Recensione

    La biblioteca di mezzanotte, di Matt Haig

    Buongiorno lettori! Oggi vi racconto di uno dei libri che più ho amato nel 2020, ovvero LA BIBLIOTECA DI MEZZANOTTE, un libro di Matt Haig che ha saputo conquistarmi sotto svariati punti di vista. In particolare è stata una delle ultime letture del 2020 e con una nota un po’ drammatica e quasi catastrofica, mi ha completamente soggiogato, mi ha strappato lacrime e sorrisi e…va bene, vi racconto tutto più sotto nella recensione che è meglio, adesso vi lascio la cover con qualche informazione pratica sul volume.

    TITOLO La biblioteca di mezzanotte
    TITOLO ORIGINALE The Midnight Library
    AUTORE Matt Haig
    EDITORE Edizioni e/o
    PAGINE 336
    DATA DI USCITA 4 Novembre 2020
    CARTACEO 18.00 €  |  E-BOOK 11.99 €  
    (CLICCA SULLA COPERTINA PER AVERE PIÙ DETTAGLI)

    Fra la vita e la morte esiste una biblioteca.
    Quando Nora Seed fa il suo ingresso nella Biblioteca di mezzanotte, le viene offerta l’occasione di rimediare agli errori commessi. Fino a quel momento, la sua vita è stata un susseguirsi di infelicità e scelte sbagliate. Le sembra di aver deluso le aspettative di tutti, comprese le proprie. Ma le cose stanno per cambiare.
    Come sarebbe andata la vita di Nora se avesse preso decisioni diverse? I libri sugli scaffali della Biblioteca di mezzanotte hanno il potere di mostrarglielo, proiettando Nora in una versione alternativa della realtà. Insieme all’aiuto di una vecchia amica, può finalmente cancellare ogni suo singolo rimpianto, nel tentativo di costruire la vita perfetta che ha sempre desiderato. Ma le cose non vanno sempre secondo i piani, e presto le sue nuove scelte metteranno in pericolo la sua incolumità e quella della biblioteca.
    Prima che scada il tempo, Nora deve trovare una risposta alla domanda di tutte le domande: come si può vivere al meglio la propria vita?
     

    RECENSIONE

    LA BIBLIOTECA DI MEZZANOTTE è uno di quei libri che non ti aspetti, uno di quelli che ti prendono fin da subito, di avvolgono in un’aura di curiosità perché non è chiaro se ciò che succeda sia reale o pura immaginazione e alla fine ne resti soggiogato. Matt Haig ti strappa dai subbi e ti lascia credere a tutto ciò che scrive mentre ti trasporta in un’avventura interiore ed emotiva, una storia ricca di risvolti sorprendenti, scoperte e rivelazioni cui arriviamo pian piano al fianco della protagonista.

    Una protagonista normale, che ha vissuto una vita normale, che tuttavia si trova in un limbo di possibilità in cui ha modo di esplorare a poco a poco le alternative del suo libro dei rimpianti. Un “libro” che molti di noi si portano dietro ed ecco la connessione con la realtà, quel filo che Matt Haig riesce sempre a creare con il lettore, perchè chi di noi non ha un rimpianto? Chi non si è trovato di fronte a scelte difficili o semplicemente a delle scelte che hanno determinato una svolta nella nostra vita?

    La biblioteca di mezzanotte è una storia per riflettere se letta sotto un certo punto di vista e allo stesso tempo è un racconto intrigante che coinvolge e scorre veloce, una lettura che grazie allo stile di Matt Haig si rivela digeribile e potente al contempo.

    La narrazione è vivida, forte, d’impatto, le emozioni emergono dalla pagina mentre si susseguono scene di normale quotidianità a quelle all’interno di una dimensione un po’ particolare, la biblioteca di mezzanotte per l’appunto, il luogo dove tutte le possibili esistenze di Nora sono stipate tra gli scaffali.

    Ogni vita contiene in sé milioni e milioni di decisioni. Alcune grandi, altre più piccole. Ma ogni volta che una decisione prevale su un’altra, il risultato cambia. Una variazione irreversibile, che a sua volta conduce a ulteriori variazioni. Questi libri sono i portali che si aprono su tutte le vite che avresti potuto vivere.

    Ed è in questo avanti e indietro dalla realtà che ci troviamo ad apprezzare questa storia, un racconto che parla di crescita, che lascia il tempo alla sua protagonista per maturare nonostante il conto alla rovescia sempre più frenetico. E mentre tutto va verso il finale in maniera travolgente ci rendiamo conto facilmente che ogni parole di Haig ha senso per la storia, ha senso per Nora, ma a tratti ha senso anche per noi ed è in quel frangente che personalmente mi sono trovata a riflettere, a commisurare la storia di Nora con la mia e seppur fortunatamente non è così drammatica la mia vita potrei dire che nelle piccole cose, nelle piccole scelte Haig mi ha aiutato a fare chiarezza.

    Ed ecco il suo superpotere, quello che rende la penna di questo autore incredibile, ovvero la capacità di raccontare una storia di pura immaginazione e fantasia portando al lettore anche delle riflessioni reali, osservazioni che nel contesto della storia funzionano perfettamente ma che possono anche essere tenute in disparte e rilette nel tempo per ricordarsi di non arrivare al punto dei protagonisti o nel caso come tirarsi su e uscire dalla nube di solitudine e tristezza in cui si trovano i personaggi all’inizio di ogni suo libro.

    Insomma, un autore che con me ha trovato una lettrice fedele, perché non si ferma mai a un normale racconto dalla trama intrigante, ma inserisce nelle sue storie anche un tocco di sensibilità tale da renderle vive, tangibili, credibili anche nella finzione e con la più sfrenata fantasia, come è stato in questo caso con La biblioteca di mezzanotte, un libro per chi ama le seconde occasioni e per chi come ama riflettere sui propri obiettivi ma anche sul proprio passato.

    Un viaggio letterario emozionante dunque, un universo ricco di possibilità che ha aperto ulteriori riflessioni e osservazioni e che ancora una volta mi ha trasportato in quel mondo in cui Matt Haig mescola fantasia e realtà per dare ai suoi lettori storie d’intrattenimento ma vicine al quotidiano.

    Ma ora sono curiosa di scoprire se conoscevate questo autore e nel caso quali suoi libri avete avuto modo di leggere. Come sempre sono qui per chiacchierare! 😉

    Di seguito vi lascio il link al video dedicato a questo libro che ho pubblicato qualche giorno fa sul canale YouTube.

    franci
  • Potrebbero anche interessarti

    Nessun commento

    Lascia un commento